Untitled Document
 

  Cerimonia ufficiale del riconoscimento a Luigi Mari per la sua oceanica opera Torreomnia, costruita in pagine web
da solo, notte e giorno, in 15 anni di lavoro
senza il più piccolo contributo pubblico o privato.

Il sindaco Ciro Borriello e L'Amministrazione Comunale
eseguono la cerimonia ufficiale
                                     

 

Nota dell'autore
Luigi Mari

Spesso, mi si chiede quale patologia o delirio narcisistico giustifica l'immane fatica, priva di compenso, anno dopo anno, per costruire questo sconfinato sito da solo. Rispondo che, tra i miei innumerevoli errori ed ingiustificabili difetti, ho avuto in sorte, nella maturità, la scoperta e i benefici dell'umiltà; non solo, ma ho beneficiato della gioia di rimanere, malgrado tutto, profondamente innamorato della mia città, dei miei numerosissimi bravi torresi, a parte gli sparuti torresi "bravi...". Va bene lo stesso, così come siamo, con i nostri imperdonabili difetti, e non ci cambierei con altre etnie. 
Se dovessi rinascere pregherei il Signore di venire alla luce qui, per, qui, gioire, soffrire e morire. 
Cosa guadagno, quindi?... Solo la gratificazione, le migliaia di entusiastiche e-mail che ricevo; la gioia per la scoperta che i torresi gelosi, invidiosi, snob, sono pochissimi, e quasi sempre si beano nel culto della pecunia, sedicenti detentori di cultura,  insomma, addetti ai lavori del sapere solo col beneficio del potere.

Questo, credete, è un infinito, immane lavoro di assemblaggio, di compulsazione, in alcuni casi di filologia, addirittura di esegesi, perché nella nostra Torre cattolicissima sono innumerevoli le argomentazioni agiografiche. Lo scopo è che la vecchia, sincera, buona, autentica Torre del Greco del passato, non ancora europeizzata, non venga dimenticata perché si sappia che non è solo quella che appare di tanto in tanto sulla cronaca.                                              (Luigi Mari)

 

CLICCA QUI: FILM PREMIO ALL'AUTORE LUIGI MARI.
Qui altra clip girata da Raffaele Cozzolino
(Il cameraman ci colse mentre mangiavamo i pasticcini augurali...)

 
 

 

Virna Mari, la figlia e Rosaria Maliardo, la moglie

 

 

 

 

Il Prof. Vincenzo Polese (u scrivano) e Luigi Mari
 

 

 

Al centro Luigi Mari e Antonio Borriello, portavoce del Sindaco
 

 

 

Luigi Mari, il Sindaco On, Dott. Ciro Borriello e il Prof Antonio Borriello
 

 

 
   

 
   

 
   

 
   

 
   

 
   

 
   

 
   

 
   

 

Il prof. Antonio Borriello, Il Sindaco On. Dott. Ciro Borriello Raffaele Cozzolino, il Prof. Polese, Salv. d'Amore